Nuovo post, nuova rubrica per i miei safaristi preferiti! Oggi inauguro infatti la pagina dell’”attualità”! Qui parleremo di fatti boreali accaduti di recente, di nuovi sviluppi della scienza su tema aurora e astronomia/astrofisica ma anche di fenomeni del tutto nuovi appena scoperti! Il tema di oggi cade proprio a metà tra i nuovi sviluppi e i fenomeni nuovi! Andiamo a parlare infatti degli spettri rossi, o red sprites! Cosa sono gli spettri rossi? Scopriamolo insieme!

Chi di voi legge le notizie quotidianamente su internet, di sicuro nei primi giorni di luglio sarà incappato in questa fotografia di Stephen Hummel, uno degli specialisti dell’Osservatorio di Mt. Locke, in Texas (linkato qui uno dei tanti articoli apparsi sulla rete).

cosa sono gli spettri rossi

Spiriti rossi sul Mt. Locke, Texas. Foto di Stephen Hummel

Medusa? Alieni? Mille sono stati i nomi dati a questa “creatura” rossa e tentacolare apparsa nei cieli texani, ma non c’è bisogno di chiamare Will Smith per farci liberare dagli extraterrestri! Quelli che appaiono nella foto non sono altro che red sprites, tradotti in italiano come spettri rossi.

Cosa sono gli spettri rossi?

cosa sono gli spettri rossi

Scoperti per la prima volta nel 1989, gli spettri rossi non sono altro che fulmini ad alta quota. Mi spiego. Come potete vedere nell’immagine, solitamente i fulmini e i temporali in generale avvengono a una quota di 10/20 Km in quella zona di atmosfera chiamata troposfera. In casi di temporali particolarmente forti, può succedere che i fulmini rilascino a terra una quantità di corrente positiva talmente grande da creare uno sbilanciamento di potenziale elettrico in quota.

Siccome questa situazione non è stabile, gli elettroni necessari a ribilanciare l’equazione devono essere presi da “qualche altra parte” nell’atmosfera e vengono infatti presi dalla mesosfera, intorno agli 80/90 Km. E nel loro passaggio, proprio come nei fulmini “normali”, eccitano le particelle che incontrano le quali devono poi ritornare al loro stato neutro e lo fanno emettendo fotoni, quindi particelle di luce.

Proprio come nel caso del colore rosso dell’aurora (qua il post dove ne parlo), anche per gli spiriti il colore rosso deriva quindi dal gas prevalente all’altitudine dell’interazione, in questo caso l’azoto.

Da notare in questo caso che anche la densità del gas gioca un ruolo importante per il colore. Infatti il blu dei fulmini per esempio è anch’esso generato dall’azoto, ma con condizioni di densità diverse dovute alla quota.

Perché sono rari?

A giudicare dal clamore scatenato dalla foto di Stephen Hummel, pochi altri al di fuori dei campi dell’astrofisica e della meteorologia conoscevano questo fenomeno. Effettivamente, è molto difficile da vedere se non lo si conosce e non lo si cerca.

Prima di tutto, accade solo durante forti tempeste e soprattutto accade SOPRA forti tempeste. Questo vuol dire che per vederlo bisogna essere su una montagna/collina al di sopra delle nuvole al momento giusto.

In secondo luogo, la manifestazione degli spiriti rossi dura decimi se non millesimi di secondo. Lo stesso Hummel ha detto, parlando della foto, di aver avuto la certezza di aver visto e fotografato degli spiriti rossi solo una volta scaricate le fotografie. Ha inoltre aggiunto di aver girato video per oltre 70 ore di tempeste varie e aver ottenuto solo 70 fotogrammi di spiriti rossi.

Tutto ciò fa ancora più impressione se tenete presente che gli spiriti visti nella foto si estendono per circa 50 Km e sono visibili anche dalla Stazione Spaziale Internazionale!

Vi lascio con un video girato in tempo reale, per darvi un’idea di quanto questo fenomeno sia bello ma anche difficile da catturare. Verso la fine potete vedere una tempesta di spettri rossi in tempo reale, un evento molto molto difficile da catturare su videocamera!

Voi avete mai visto gli spiriti rossi? Credo che sarebbe pazzesco vederli, anche e soprattutto per poter vedere una tempesta di dimensioni tali da poterli generare! Ora che sapete cosa sono gli spiriti rossi, fatemi sapere se vorreste altri articoli di questo tipo! Secondo me sono molto interessanti!

Share: