Le migliori app per vedere l'aurora

L’aurora sul vostro smartphone. Non sto parlando di video di Youtube naturalmente, ma di qualcosa che vi aiuterà enormemente durante la vostra caccia all’aurora. Oggi infatti voglio fare un viaggio con voi nell’App Store per farvi vedere quali sono le migliori app per vedere l’aurora boreale.

Ma andiamo con ordine, e partiamo dall’inizio cercando di capire da dove arrivano tutti i dati che vengono presentati nelle varie app.

Da dove vengono i dati usati dalle migliori app per vedere l’aurora

I dati che trovate nelle app disponibili sui vari store online vengono tutti dallo stesso posto, ovvero dal sito del Space Weather Prediction Center di cui abbiamo già discusso ampiamente in precedenza. Non importa quanto siate bravi ad utilizzare le app, dovete avere familiarità con questo sito perché è la bibbia dell’aurora e perché, essendo interfacciato direttamente con i magnetometri a terra per l’indice Kp e con il satellite DSCOVR nello spazio per il Bz, è sempre quello con i dati più aggiornati.

Quando utilizzare il sito del SWPC e quando utilizzare le app

Le app sono sinonimo di smartphone e lo smartphone è sinonimo di portabilità. Questo è il criterio chiave che uso per decidere se usare il sito “da desktop” o una app.

A grandi linee, tendo ad usare il sito ogni volta che sono comodamente seduto alla mia scrivania oppure quando non sono “sul campo” e quindi non ho bisogno di informazioni rapide a portata di swipe. In più sul sito del SWPC è anche possibile registrarsi per farsi mandare i propri report preferiti su base settimanale o anche giornaliera come se fossero delle notifiche. Comodissimo!

Di contro, se sono sul campo nel mezzo della notte e se devo programmare a cortissimo raggio allora le app sono molto comode e presentano solitamente i dati in maniera molto grafica, cosa che aiuta molto quando si va di fretta. Le migliori app per vedere l’aurora per me sono proprio quelle che ti danno l’informazione che ti serve nel minor tempo possibile.

Informazioni chiave che una app deve avere

Safaristi, ormai saprete meglio di me quali sono le due informazioni davvero importanti che ogni app per l’aurora deve avere per essere chiamata tale: le misurazioni dell’indice Kp e i valori del vettore Bz. Se avete scaricato un’app che non contiene queste informazioni, potete comodamente cancellarla!

Per quanto riguarda i valori del Bz, generalmente li troverete nella sezione dedicata al vento solare dove avrete anche altre misurazioni come la velocità e la densità, utili più che altro a titolo informativo.

Le migliori app per vedere l'aurora

Le informazioni in tempo reale sul Bz sono di solito mostrate con grafici simili a questo, dove la linea rossa rappresenta proprio il Bz

Tornando ai dati relativi all’indice Kp, se avete fatto un salto su SWPC avrete notato che esistono mille report diversi basati su diversi spazi temporali. Ovviamente il punto di partenza sono i dati in tempo reale, che rappresentano la base di tutte le app.

Da un punto di vista previsionale, i report più comuni sono quelli a 3 giorni e quelli a 27 giorni. Mentre sostanzialmente tutte le app presentano i dati a 3 giorni, solo alcune ci danno la visione “lunga”.  Personalmente amo avere tutti i dati a disposizione quindi apprezzo le app che propongono il forecast a 27 giorni. Come dicevo prima però, uso effettivamente le app solo sul campo durante un safari quindi l’utilità di questo report su smartphone è piuttosto limitata, anche considerando la poca attendibilità delle previsioni in un periodo così lungo.

Da un punto di vista grafico, molte app propongono poi i forecast a 30 minuti sotto forma di Ovation Model, anch’esso proveniente dal SWPC. Si tratta di un grafico con un globo in 3d sul quale viene modellata la possibilità di vedere l’aurora tramite l’uso di colori diversi. Personalmente questi modelli sono belli da vedere ma non molto utili durante un safari.

Arriviamo al punto: le migliori app per vedere l’aurora secondo Edo 

Premessa: le opinioni che seguono sono solamente frutto della mia esperienza sul campo e non sono frutto di sponsorizzazioni/collaborazioni di alcun tipo. Inoltre, sono basate sulle app che si possono scaricare dall’App Store di Apple.

In questi anni credo davvero di aver provato almeno 15 app sull’aurora diverse e ogni volta che apro l’App Store ne trovo di nuove. Detto ciò, da un po’ di tempo ormai ho trovato la quadratura del mio cerchio boreale con due sole app: Aurora e Aurora Forecast (che è diversa da Aurora Fcst, anch’essa presente sullo store).

Aurora – Tante informazioni, ben distribuite con servizio di alert gratuito

La prima ha una struttura molto semplice con i dati semplicemente divisi in due sezioni diverse: la prima è “Now”, dove trovate i dati in tempo reale tra cui la probabilità di vedere l’aurora in un dato luogo e un Ovation Model (di cui abbiamo parlato sopra) basato su una mappa di Apple Maps. Come detto, credo che l’interpretazione corretta di indice Kp e vettore Bz rendano l’Ovation Model più bello che utile, ma è simpatico e intuitivo vederlo basato su una mappa con i nomi delle città (il globo usato dal SWPC è molto grezzo e non ha nulla di tutto ciò).

Le migliori app per vedere l'aurora

L’Ovation Model per entrambi gli emisferi cosi’ come mostrato sulle app.

Nella sezione “Forecast” trovate invece tutte le informazioni relative alla previsione di indice Kp e Bz come discusso nel paragrafo precedente disposte in maniera grafica e molto semplice da capire. Infine, nell’app avete anche una sezione chiamata “Sun” che riporta foto del Sole e diverse lunghezze d’onda. Simpatico e talvolta utile per vedere macchie solare in tempo reale.

Aurora fornisce anche gratuitamente il servizio di notifica quando l’attività magnetica supera un certo livello di intensità. Non è certo l’unica app a fornirlo, ma è una delle poche che non mette il servizio a pagamento (grande punto a favore).

Aurora Forecast – Quando le cose semplici sono le migliori

Se il SWPC avesse un app, sarebbe esattamente come Aurora Forecast. Infatti l’app non solo riporta i soliti dati in una maniera molto chiara e intuitiva senza inutili fronzoli grafici, ma riporta anche lettera per lettera i testi dei report emessi dal SWPC. Per chi come me si è formato proprio su quel sito, è una manna dal cielo! Questi testi, omessi praticamente da tutte le altre app, fanno da corredo agli aggiornamenti delle previsioni spiegando il contesto e i cambiamenti rispetto all’ultima edizione. Mentre non sono particolarmente utili ai fini della pianificazione, sono una grande fonte di sapere.

Personalmente, ormai Aurora Forecast è diventata la mia app di riferimento e uso Aurora soltanto per il servizio di alert. Riconosco però che per i neofiti  una app come Aurora possa essere più user friendly e immediata da usare.

E voi? Che app utilizzate? Fatemi sapere nei commenti! E se provate le app che vi ho consigliato, fatemi sapere cosa ne pensate!

Share: