Gita in slitta con gli husky: tutte le cose da sapere

Tra tutte le attività artiche, una delle preferite di tutti i gruppi che porto è sicuramente la gita in slitta con gli husky!  Neve, animali, adrenalina, paesaggi: insomma, il mix è perfetto per una manciata di ore di divertimento assicurato. Vediamo le cose da sapere prima di partire.

Gita in slitta con gli husky: tutte le cose da sapere

Dove farlo – Le incredibili farms!

Le farm dove poter fare un giro in slitta con gli husky sono davvero ovunque oltre al circolo polare artico (ne parlo anche in quest’articolo per esempio)! Questo è dovuto principalmente al fatto che allevare husky è un vero e proprio lavoro e una tradizione radicata sul territorio. A prescindere dalle gite per i turisti.

Ci sono famiglie che allevano husky ormai da generazioni sia per vendere i cuccioli sia per poter gareggiare nelle famose gare che abbiamo visto in tanti film. Le più famose sono probabilmente la Iditiarod in Alaska (1500 Km con temperature fino a -70 gradi Celsius) e la Finnmarksløpet (1200 Km e 150 mute partecipanti) in Norvegia.

Se andate appunto in Finnmark, cuore della seconda delle due competizioni, vedrete che è praticamente impossibile trovare una farm che non partecipi alla grande corsa!

Gli husky – capitolo trattamento animali, super importante per me!

Eliminiamo subito l’elefante nella stanza come si dice in inglese e parliamo degli animali. Nel corso degli anni credo di avere fatto questa attività almeno 6/7 volte e visitato 4/5 farm diverse.

Onestamente non ho mai visto condizioni tali da farmi venire dubbi in merito al trattamento degli animali. I cani sono sempre tenuti in recinti con la propria cuccia coperta e per quello che ho visto sono nutriti regolarmente. Non sono un esperto onestamente, ma in genere li ho sempre visti molto attivi, coccolosi e vogliosi di partire, segno che comunque i cani sono in buono stato di salute.

Per quanto riguarda il giro in slitta, tanti si preoccupano della fatica fatta dai cani. Chiacchierando con i padroni, mi dicevano che con i turisti si percorrono circa 5 Km, per loro poco più di una sgambata. Se consideriamo che i 1200 Km della Finnmarksløpet vengono percorsi tra i 5 e i 7 giorni (quindi con 200 Km di media al giorno), puo’ avere senso logico!

Un altro dettaglio importante è la razza di questi animali incredibili. Infatti gli husky da corsa sono solitamente degli husky siberiani e proprio loro sono i più comuni nelle fattorie. Con la pelliccia meno “gonfia” dei loro cugini Alaskan huskies, gli husky siberiani sono corridori nati e hanno bisogno di attività fisica giornaliera per mantenersi in salute. Sono insomma cani da lavoro estremamente abituati alla fatica e al freddo, che soffrirebbero a stare chiusi in casa sul tappeto a dormire insomma.

Credo che proprio questa sia una delle cose da sapere indispensabili quando si vuole fare un giro in slitta con gli husky!

Gita in slitta con gli husky: tutte le cose da sapere

L’esperienza indimenticabile!

Solitamente di arriva alla fattoria in tarda mattinata e in base alla farm potrete trovare la vostra muta già composta oppure dovrete mettervela insieme da soli. Ovviamente nel secondo caso le guide saranno pronte ad aiutarvi e posso dirvi che è la migliore alternativa! Mettere l’imbracatura ai cani è davvero divertente e aiuta a prendere un po’ di confidenza con loro che non guasta mai.

Le slitte sono sempre per due persone, una alla guida e una nel sedile passeggero ricoperta di pelli. Di solito poi a metà strada ci si può scambiare! Importante: fare il passeggero è un ruolo ingrato a causa del freddo derivante dal movimento della slitta e dall’immobilità della persona. Copritevi bene!

Molti di voi ora si staranno chiedendo come diavolo si guida una slitta trainata da husky. Non sono sicuro che sia tra le cose importanti da sapere! 🙂 Nel senso che è più difficile da scrivere che da fare.

In poche parole, come detto gli husky hanno una gran voglia di lavorare e quindi appena possono vanno a tutta velocità. Il vostro ruolo è semplicemente quello di tenerli a freno per evitare di ribaltarvi e per rimanere “in pista”. Per farlo dovrete salire su una specie di rastrello che, schiacciato dal vostro peso, si infilerà nel ghiaccio creando resistenza alla corsa dei cani fino a fermarli. Easy, no?

Talvolta, nel caso di salite ripide, vi toccherà mettere un piede fuori e spingere per aiutare i vostri validi aiutanti a quattro zampe: un vero gioco di squadra!

Una volta completato il giro, che di solito vi porterà in luoghi dove la natura regna sovrana, vi verrà offerto del succo di mirtillo bollente con dei biscotti, il tutto davanti a un braciere ardente. Un piacere indescrivibile!

Una volta mi è anche capitato che ci chiedessero una mano a smontare le mute e a dare da mangiare ai cani: un’altra bella esperienza che ho fatto molto volentieri!

Verdetto finale: attività approvata in pieno!

Come avrete ormai capito approvo e consiglio a tutti questa esperienza, adatta per grandi e piccini, ragazzi e ragazze! Rileggendo quanto scritto in precedenza direi che ho coperto tutte le cose da sapere per una gita in slitta con gli husky. Certamente le considerazioni potrebbero variare leggermente da posto a posto ma non mi aspetto cambiamenti drastici.

Non abbiamo parlato di costo: non è un’attività economica, ed infatti il suo costo si aggira sui 150 EUR a persona. Tuttavia, contando che per molti di voi un viaggio per vedere l’aurora è qualcosa di unico che non si ripeterà, romperei assolutamente il porcellino e userei gli ultimi risparmi per fare questo tipo di attivita’.

Ora tocca a voi! Avete mai fatto questa esperienza? Vi siete divertiti? Ovviamente non dimenticatevi di condividere questo post sulle cose da sapere sulla gita in slitta con gli husky, potreste avere degli amici che ci stanno pensando!

Share: