Dove vedere l'aurora - Scoprite la mappa!

Safaristi, oggi vi voglio parlare di un argomento chiave nella pianificazione di un safari boreale e di uno dei principali modi di togliere incertezza dall’osservazione dell’aurora. Il tema di oggi è infatti come passare da “Dove si può vedere l’aurora” a “Dove si vede l’aurora”. Ovvero, come togliere quel “può” dall’equazione boreale e spazzare via un po’ di quella fortuna che molti ritengono necessaria per vedere l’aurora.

Premessa: nei prossimi paragrafi parleremo esclusivamente di indice KP. Questo vuol dire che non terremo in considerazione il meteo terrestre, di cui tratteremo diffusamente a parte. E non terremo neanche in considerazione la direzione del campo magnetico Bz, che poi è l’incognita davvero incerta in questo frangente.

Ma torniamo a noi: dal post precedente sull’attività media, sappiamo che in un giorno qualsiasi la fluttuazione media del campo magnetico oscilla tra il KPI 1 e 2. Questa informazione ci è molto preziosa! Infatti da un punto di vista della pianificazione ci dice che, se vogliamo aumentare al massimo le probabilità di vedere l’aurora, dovremo andare a una latitudine tale per cui sia possibile osservare un’aurora di quell’intensità.

Latitudine massima di osservazione di un dato indice Kp

A questo punto ci serve una mappa che ci dica appunto a quale latitudine possiamo osservare un’aurora di un KPI a nostra scelta. Per fortuna la NASA, tramite il solito sito SWPC, ci viene in aiuto! Qua sotto potete trovare una tabella (linkata qua) con l’estensione massima di latitudine a cui un dato KPI è stato osservato. Per esempio, prendendo il KPI 0, la NASA ci sta dicendo che storicamente non si è mai vista attività aurorale con KPI 0 al di sotto di 66.5° nord di latitudine magnetica.

Dove vedere l'aurora - Scoprite la mappa!

La tabella a sinistra indica la massima latitudine a cui un dato KPI e’ stato osservato

Questa tabella è una bomba, perché ci permette di sapere a che latitudine magnetica mi devo trovare per vedere l’aurora in un suo giorno medio. Rimanendo pessimisti e assumendo quindi che l’aurora mediamente abbia un’intensità media di KPI 1, questa tabella mi dice che devo trovarmi almeno a 64.5° nord di latitudine magnetica per vedere l’aurora in un giorno qualsiasi senza particolare attività eccezionale.

C’è un piccolo problema però: queste latitudini sono espresse in latitudine magnetica, ovvero basate sul polo magnetico e non su quello geografico. Mentre il secondo è fisso, quello magnetico cambia nel tempo e crea una differenza angolare con quello geografico chiamata declinazione magnetica. Se vogliamo rendere usabili queste latitudini e applicarle su una mappa basata su latitudini geografiche, dobbiamo quindi convertire i valori della NASA usando questa declinazione che cambia di luogo in luogo. Per farvi un esempio, in Italia la declinazione magnetica è poco più di 2°.

La mappa del tesoro boreale – guida a dove vedere l’aurora

Ma non preoccupatevi, perché ho fatto il lavoro per voi! Ho convertito i valori in latitudini geografiche e poi li ho inseriti nella mappa del tesoro boreale che vedete. Ora sì che potete vedere in soldoni dove andare per poter vedere l’aurora in un giorno medio! Infatti al di sopra della linea blu che rappresenta il KPI 1 avete una serie di posti molto interessanti come la Lapponia, le Lofoten, Tromso e anche Murmansk se volete avventurarvi in Russia.

Dove vedere l'aurora - Scoprite la mappa!

La mappa boreale: le linee tracciano il limite di dove si e’ osservata un’aurora di una data intensita’

Non è parte di questa lista l’Islanda, che effettivamente rimane un po’ più a sud degli altri giganti dell’aurora. Chiaramente la mappa si estende fino al Nord America e oltre, fatemi sapere se volete vedere anche quel lato del mondo!

Uso di questa mappa

Personalmente questa è una mappa che uso tantissimo nella fase di programmazione e che condivido con tutte le persone che mi chiedono una mano. Sapendo dall’articolo sull’attività media che quasi il 60% dei giorni ha un KPI uguale o inferiore a 1, suggerisco sempre di prenotare al di sopra della linea blu per stare dalla parte della statistica e avere chance molto alte di vedere l’aurora. Non raccomando invece di organizzare safari al di sotto della linea rosa, siccome i giorni con KPI superiori a 3 sono solamente il 15%. In quel caso ovviamente il ruolo del fato sarà molto più grande.

Share: