Cosa vedere a Edimburgo

Al mio ritorno dalla Scozia, in tanti mi hanno chiesto cosa vedere a Edimburgo e come l’ho trovata. Io ho sempre risposto “bella, ma bella diversamente da come ti aspetteresti”.

Cosa rende una città “bella” per voi? Cosa deve avere un luogo per rimanervi impresso nella memoria e nel cuore? Mi rendo conto che sono domande complicate alle quali ogni viaggiatore risponde in maniera diversa e che riportano direttamente a grossi quesiti come “perché ti piace viaggiare”.

Per quanto mi riguarda, avendo sempre fatto vita da ufficio viaggiare per me significa evadere dalla routine quotidiana, in senso sia geografico che temporale che storico. Adoro posti come Luxor, dove l’aria vibra al ritmo dei geroglifici dai colori stinti, Berna, dove i vecchi edifici patrimonio dell’UNESCO e i magazzini sotterranei ci riportano dritto dritto alla vita che scorreva tra quelle mura in riva all’Aare 500 anni fa o la mia beneamata Vardoe, con le case di legno che riportano a epoche lontane.

Ecco, quello che ho amato di Edimburgo è proprio questo suo potere di trasportarti in un mondo diverso. Anzi, in mondi diversi! L’arte, specialmente quella visiva e cinematografica, è così ricca di riferimenti alla Scozia che passeggiare per le vie della città è uno stimolo continuo che ti sbatte tra epoche ed eventi come sulle montagne russe.

Saliamo in giostra allora: cosa vedere in città!

Il centro storico sembra uscito direttamente da Harry Potter, con le sue viuzze ciottolate, i castelli e i tradizionali negozi di indumenti in lana e tweed. Passeggiare per il Royal Mile, principale via commerciale della città e in cima alla lista delle cose da vedere a Edimburgo, è una vera goduria per i sensi e anche la pioggia contribuisce a creare l’atmosfera giusta da film di magia.

Personalmente mi è piaciuta molto anche la visita al Castello di Edimburgo, vero punto focale della città situato alla fine del Royal Mile. Non tanto per l’architettura, comunque interessante, ma per le diverse esposizioni presenti all’interno che raccontano la storia scozzese da moltissimi punti di vista diversi. Ci trovate sia i gioielli della corona scozzese sia un masso (la Pietra di Scone) sul quale sono stati incoronati tutti i regnanti del Regno Unito (inclusa la Regina Elisabetta).

Non avete ancora finito di pensare alla bellezza dei gioielli della corona che vi ritrovate dritti a Calton Hill, punto panoramico e sede dell’incompiuto National Monument. Una volta arrivati in cima, la vista sull’Arthur’s Seat, un vulcano spento di 250 metri, vi trasporta all’epoca delle battaglie di William Wallace. Sembra tra l’altro che proprio su quelle pendici si siano trovati i primi riferimenti a Re Artù! Per gli appassionati di hiking, la salita alla cima della collina richiede circa due ore (andata e ritorno) e assicura viste della città mozzafiato. Non ho avuto purtroppo occasione di salirci personalmente, ma rimane in cima alla mia lista di cose da vedere per la prossima visita a Edimburgo.

Cosa Vedere a Edimburgo

La collina dell’Arthur’s Seat

Non c’e’ Edimburgo senza birra e agnello!

Parlando di birra, dopo una lunga giornata in giro per la capitale scozzese è davvero tempo di fermarsi a bere e mangiare qualcosa! Ovviamente il numero di pub interessanti a Edimburgo è gigantesco e servirebbe una settimana per visitarli tutti. Per unire l’utile al dilettevole consiglio di sceglierne uno in Victoria Street, la coloratissima e instagrammabilissima via con le case colorate. The Bow Bar per esempio è un ottimo esempio di pub tradizionale in stile inglese perfettamente aderente al vero spirito della public house da cui questo tipo di locali prendono il nome: semplice, polveroso, umido e con una bella atmosfera casalinga. Se avesse anche un caminetto, sarebbe perfetto!

Cosa Vedere a Edimburgo

Victoria’s Street

Per quanto riguarda cena e dopocena, consiglio di spostarvi verso la città nuova (fate due passi di fianco al monumento di Walter Scott, secondo monumento dedicato a uno scrittore per dimensione al mondo) e fermarvi al The Scran & Scallie, una scoperta davvero piacevole! Un menù che ovviamente spazia dal pesce all’agnello, il tutto condito da ottima birra artigianale in un ambiente davvero godibile. Nonostante il locale sia abbastanza grande consiglio di prenotare largamente in anticipo! Io stesso, che da buon residente in Svizzera sono abituato a prenotare ere geologiche prima, sono stato costretto a prenotare un tavolo alle 18.30.

Se dopo cena non siete ancora stanchi dell’inevitabile pioggia che prima o poi scenderà, vi consiglio di andare alla Edinburgh Gin Distillery per terminare la serata come va di gran moda in questi ultimi anni, ovvero con un buon G&T (a meno che non siate appassionati di whisky, a quel punto potreste voler andare in locali diversi). Al contrario di molti cocktail bar che servono gin però, alla Distillery vi troverete sostanzialmente seduti di fianco ai distillatori che producono l’omonimo spirito. Il locale è cozy e merita una visita, ma non è facilissimo da trovare: bisogna infatti scendere una piccola scalinata di fianco all’entrata di un hotel.

Cosa Vedere a Edimburgo

Una delle salette dell’Edinburgh Distillery

In conclusione, ci tornerò !

Spero che abbiate capito perché andare a Edimburgo è come salire su delle montagne russe. La città è multidimensionale da molti angoli diversi e non cessa di stimolare il mio cervello per un solo secondo. Sarà quest’atmosfera da fiaba o questo charm da città britannica, ma lo trovo uno di quei posti dove basta camminare per strada per essere felici. Ed è proprio di questo che sono fatti i viaggi: di piccoli, indimenticabili dettagli. Rigorosamente sotto la pioggia, anche lei parte delle cose da vedere a Edimburgo.

Share: